Venezia e la sua laguna

Veneto > Venezia

Venezia e la sua laguna sono patrimonio dell’umanità dell’Unesco dal 1982. Questo territorio si estende su oltre cinquantamila chilometri quadrati di superficie ed ha il suo fulcro nella città di Venezia.

La storia della laguna è molto antica. Quella di Venezia in particolare viene fatta risalire al 421 quando le popolazioni della terraferma in fuga dalle invasioni barbariche cercarono rifugio nella laguna. Oggi Venezia è composta da 118 isolette situate al centro della Laguna. È collegata alla terraferma da un ponte ferroviario ed uno automobilistico. La città si presenta come una grande area pedonale circondata da canali. Venezia e la laguna sono patrimonio dell’umanità perché testimoniano l’opera dell’uomo sull’ecosistema. Qui sono state sviluppare opere idrauliche e architettoniche uniche nel loro genere.

Venezia fu l’unica tra le quattro repubbliche marinare che riuscì a raggiungere una ricchezza e potenza senza pari. Era nota per le proprie istituzioni efficienti e democratiche. Fondò un regno che si estese in mare dalla Dalmazia all’Istria, comprendendo molte isole dell’Egeo. Sulla terraferma invece i suoi confini erano estesi fino a Brescia e Belluno.

Qui nacquero ed esercitarono alcuni tra i più grandi pittori della storia dell’umanità come Bellini, Giorgione, Tiziano, Tintoretto e Tiepolo. Le loro opere influirono in modo netto nella concezione dello spazio della luce e del colore nell’arte pittorica e decorativa del tempo. Venezia rimase indipendente per più di 1000 anni fino al dominio Napoleonico.

2 pensieri riguardo “Venezia e la sua laguna

I commenti sono chiusi.