Le feste tradizionali dell’Abruzzo

Le feste tradizionali dell’Abruzzo sono un patrimonio eccezionale con millenni di storia, usi e tradizioni, custodito nell’entroterra dell’Abruzzo e ancora oggi poco conosciute al di fuori di questa splendida regione d’Italia. Molti dei riti abruzzesi sono stati tramandati di generazione in generazione per arrivare fino a noi. Una delle più famose feste dell’Abruzzo è la Festa dei Separi, che si svolge a Cocullo ogni 1° Maggio, in cui viene portato in processione il santo patrono, San Domenico. La festa si richiama alla più antica e pagana festa della dea Angizia, divinità dell’antico popolo italico dei Marsi, che abitavano questo territorio.

feste tradizionali dell'Abruzzo - Festa dei Banderesi
Feste tradizionali dell’Abruzzo – Festa dei Banderesi

Le feste tradizionali dell’Abruzzo: la Festa di Sant’Antonio Abate

Probabilmente la festa tradizionale più importante, conosciuta e diffusa nella regione è la Festa di Sant’Antonio Abate che si celebra il 17 gennaio a Fara Filiorum Petri, in provincia di Chieti. Sant’Antonio Abate è il protettore degli animali, rappresentato nell’iconografia classica con un maiale ai piedi. La festa, che simboleggia la lotta tra il bene ed il male e che culmina con la benedizione degli animali dopo la messa, celebra il salvataggio della città ad opera del santo, che spaventò gli invasori con uno spettacolare incendio del bosco che si trovava nei pressi di Fara. La festa è preceduta dalle “collette” dei giovani, che raccolgono fondi per un grande banchetto, accompagnato da canti popolari e balli. Il banchetto, che si tiene la sera del 16 gennaio, culmina con il rogo delle “farchie”, grossi fasci di canne.

Le feste tradizionali dell’Abruzzo: la Festa dei Bandaresi

Un’altra festa tradizionale molto famosa dell’Abruzzo è la Festa dei Banderesi, che si tiene la prima domenica dopo il 27 maggio a Bucchiarico, in provincia di Chieti. La festa celebra il salvataggio di Bucchiarico dall’assalto di Chieti ad opera di papa Urbano. Il rito della Festa dei Bandaresi è piuttosto articolato e comincia con l’elezione del Bandarese, tipicamente un contadino del paese, che da quel momento resta in carica per 12 mesi con il compito di dirigere una “milizia” in costume, tra i cui compiti ci sono l’organizzazione ed il presidio dei festeggiamenti dell’anno successivo e la custodia dei simboli dell’autonomia di Bucchiarico: la bandiera e lo stendardo.

feste tradizionali dell'Abruzzo - Pentecoste Luco dei Marsi
Feste tradizionali dell’Abruzzo – Pentecoste Luco dei Marsi

Le feste tradizionali dell’Abruzzo: il calendario delle principali festività storiche della regione

Gli storici del folclore italico considerano ancora oggi l’Abruzzo un’isola felice in cui sono ancora vive molte delle tradizioni antiche. Gli eventi storici, le sagre popolari e le feste tradizionali sono un aspetto vivo e ben radicato nella vita di questa regione. E ciò è evidente se si guarda ai tanti e diversi eventi che caratterizzano la vita dei paesi abruzzesi.

Di seguito trovate un elenco rappresentativo delle principali e più importanti feste tradizionali dell’Abruzzo:
– celebrazione dell’Epifania, il 6 gennaio, con il presepe vivente di Roccaraso e Rivisondoli;
il carnevale di Francavilla al Mare;
– la cerimonia della Sacra Spina di Vasto, che si celebra il venerdì precedente il venerdì santo (la reliquia è custodita nella chiesa di Santa Maria Maggiore);
– la Passione Vivente, che si celebra il mercoledì della settimana di Pasqua a Gessopalena;
– le famose processioni del venerdì santo di Lanciano, la Desolata di Teramo, del Cristo Morto di Chieti e la Processione dei Trinitari a Sulmona;
– la festa della Madonna che scappa in piazza, che si tiene il giorno Pasqua a Sulmona;
– le feste per la nuova stagione che si celebrano il 1° maggio a Sant’Omero (la festa del Pioppo), a San Giovanni Lipioni, a Navelli, a Pietranico, a Patrola Peligna, a Pretoro e a Coculo;
– per la Pentecoste (il 50° giorno dopo Pasqua) ricordiamo la festa a carattere medievale che si tiene di Luco dei Marsi;
– il lunedì susseguente la Pentecoste c’è la Festa del Bue Bianco di San Zopito a Loreto Aprutino;

feste tradizionali dell'Abruzzo - Palio delle Pupe Cappelle sul Tavo
Feste tradizionali dell’Abruzzo – Palio delle Pupe Cappelle sul Tavo

– il 24 giugno viene celebrato San Giovanni Battista a Civitella Roveto e a Bisegna con la purificazione rispettivamente nel Liri e nel Giovenco;
– il 6,7 ed 8 luglio i festeggia la Festa della Trebbiatura a Villamagna
– il 26 luglio si festeggia il Trionfo della Pace a Teramo;
– l’ultima domenica di luglio di tengono le feste di Sant’Andrea pescatore a Pescara e la Festa della Giostra a Sulmona;
– il giorno di ferragosto vengono celebrate tre feste con carattere “nuziale” a Castel Campagna (fiera dell’Assunta), a Scanno (Festa del Catenaccio), a Cappelle sul Tavo (Palio delle Pupe);
– la Festa della Perdonanza che si celebra il 29 agosto a L’Aquila per celebrare l’insediamento di papa Celestino V, originario della città;
– il corteo in costume con sbandieratori e danzatori chiamato il Ballo dell’Insegna, che si tiene il 25 settembre a Forcella;
– la festa della Squilla della Campanella del 23 dicembre a Lanciano.

[dbees id=59955536e5e1681a67673de6]

Ricetta della pasta all’amatriciana, piatto tipico originario di Amatrice

Leggi anche

Questo sito web usa i cookie per migliorare la tua esperienza. Usando il sito web acconsenti a tutti i cookie in accordo con la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi